Il posto davanti al portone – Diario del nanno col giubbotto blu

7 maggio 2020

Il nanno col giubbotto blu camminava molto lentamente e trascinava il passo, sembrava parecchio giù di morale, dietro di lui, a distanza di circa un paio di metri, sua moglie Silvana, che invece zampettava euforica e sorridente, con un vistoso foulard animalier annodato in testa per proteggersi dal vento. Li ho salutati con ampi cenni della mano e ho anche sorriso, ma il nanno non era proprio dell’umore giusto. “C’è qualcosa che non va?” ho chiesto preoccupato. “Nzu – ha fatto il nanno svogliato – fosse… un poco ti malinconia.” ha sospirato. “È tri ghionna ca è nibbuso, tuttu siddiatu, non ci si può pallare.”, ha detto Silvana scoraggiata. “Ma è successo qualcosa di brutto? A me può dirlo.”, gli ho chiesto guardandolo negli occhi. “Ammia mi piaceva chiassài a fase uno – ha detto con lo sguardo rivolto verso il basso – stu fatto ca tutti su peri peri, ca pigghiunu a machina mi spara cà… stamatina, pe coppa ri Sicuso, su pagghiazzu ra scala B, macari male maiu sintutu.”. “Vero è – è intervenuta Silvana, faceva trasi e nesci ro baccuni, come un pazzo e ci acchianò tutto l’acito, tipo uccera, ch’appi a dari a Cittrositina ma nenti, non ci passava, allora chiamai u dutturi e iuddu mi rissi di rarici u Puscopan o docu, comu si chiama, u Maloss e poi si stinnicchiò tanticchia no divano e ci passò”. “Ma che le ha fatto sto Sicuso?”, ho chiesto incuriosito. “Stu cretino, a capo i matina, m’ha fattu truvari a machina posteggiata ravanti o puttuni, no posto mio!”. “Che incivile, ma scusi, glielo dica, avverta l’amministratore… se i posti sono assegnati…”. “A quale amministratore, a quali posti assegnati, chissu è u posto mio e basta, e su cunnutu a machina non la sposta, io u canusciu… è tinto! Ma no ca finisce accussì…”. “Avanti, basta – ha detto Silvana – ca ti senti n’autra vota male, facemuni sta passiata e quannu tunnamu ci rumpi l’antenna.”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.