Cambiamenti climatici

Quando sono uscito dalla farmacia, dopo una lunghissima attesa in coda, il sole fuori era già tramontato e la strada era avvolta da una fittissima nebbia proveniente dalla bancarella abusiva di castagne. Ho raggiunto la macchina reggendo in una mano il sacchetto della farmacia e nell’altra un maglioncino di cotone e un giubbotto leggero che avevo preso la mattina uscendo di casa. Ho premuto il tasto del telecomando, i fari si sono accesi e le frecce hanno lampeggiato due volte. una volta a bordo il mio sguardo ha incrociato quello dell’ambulante delle caldarroste che alimentava, come il dio Efesto, la sua enorme caldaia. Il termometro della macchina segnava 23 gradi, ma quelli percepiti erano almeno 30. Lui sembrava disperato, boccheggiante. Io gli ho rivolto un cenno del capo in segno di solidarietà, lui ha apprezzato, ha alimentato il fuoco sduacando nel “caliatore” un sacco di carbonella mista a rametti secchi e poi ha detto: “Buttana ra miseria, stai squagghiannu”. 

Background of abstract grey color smoke on dark background

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.