Lo Spoglio

– Sezione tri, vinticincu voti… ti risutta?

– No! sezione quattru, trentattri!

– Ma chi sta mpapucchiannu… A quattru su quartordici!

– Aspè, Aspè ma a quattru a Rosolini o Priolo… mi sto cassarianto tutto.

– Ma quale Rosolini e Priolo a quattru i Melilli!

– No Melilli a mmia non mi hanno comunicato ancora nenti…

– Aspè, ricominciamo

Al voto

Ho visto cose che voi elettori non potreste immaginarvi: ho visto uomini e donne che sui social invocano competenza, conoscenza e onestà, trasformarsi in zerbini e spalmarsi sul pavimento di comitati elettorali di candidati imbarazzanti; ho visto mani giunte in preghiera o strette a pugno, aprirsi per una tartina rancida alle “convenscion” dei candidati più improbabili; ho visto i buoni benzina e i camion con gli elettrodomestici alle porte di Tannhäuser. Ma tranquilli, questi momenti non andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia, anzi… Siamo in Sicilia, è tempo di votare.

Regali

– Mpare tu a elezioni sei sicuro impegnato vero?

– Avà, ma mi cerchi voti a me? Ma a sto colpo con chi sei?

– Con xxx… chi c’erano dubbi?

– In effetti no…

– Ci runi u voto?

– Manco morto!!!

– Allora vota per yyy, ca è macari bravo…

– Scusa, ma yyy è di un altro schieramento, l’opposto…

– Spacchio m’antaressa…

– Ma ti occupi solo di regionali o anche Camera e Senato?

– Tutte cose, ma Senato è difficile picchì u colleggio è mastrodonto…

– Intendi enorme? sì, è vero… ma senti una cosa, praticamente sei una sensale, una specie di promotore elettorale, ma come fai con tutti sti santini… 

– Ma quale santini… giro tutto su Uotzappi. 

– E quanto prendi per sto servizio… ti pagano a voto?

– Seee a voto… appoi quando finisce le elezioni quello che vince mi fa un recalo…

Comizi Elettorali

Per comizi di chiusura campagna elettorale amministrative 2021 vendo discorsi disarticolati e farciti di luoghi comuni per “cantitati incantitabili”. Vergognomi assai ma necessito soldi droga.

Discosso chiusura campagna elettorale

Io ho stato molto bene ad essere qui con voi! La città deve vivere chiù mégghiu e u putemu fari solo se riuscendo a campiare le cose. E giunto il momento di campiare per il bene dei nostri figli, dei niputi e di tutti quelli che non arrivano ha fine mese. La mia scelta e stata subito subito, facile facile!!! Il nostro cantitato sintaco e la scelta migliore e dobbiamo vincere perchè la gente e stanca. Basta! Bonu chiù, la gente e molto stanca di grinpas e zona gialla, russa e viddi.  (APPLAUSI).

Non si può campare con tutti sti tassi e ca munnizza nelle strate. Quanto i cittatini mi femmuno pi strata infatti tutti mi chietono: “ma quanto campieremo questa città? Quanto potremmo tonnare a pallare di lavoro per i ciovani, dei sevvizzi pe gli anziani, di soddi?”. E io chi ci pozzo rispunniri? A ora canciamo tutti cosi! Fidatevi di me perchè se ho scelto di cantitarmi e sostenere il nostro cantitato sintaco e voi lo sapete che mantengo sempre le promesse. Grazie a tutti! (APPLAUSI).