La Iena, la Panda e la Venier

Quando ho appreso che Dino Giarrusso – l’ex Iena che confezionava quegli strani servizi su Siracusa, dallo studio di un personaggio che per quelle vicende e per molte altre è stato arrestato – ha avuto un incarico al Ministero dell’Istruzione per dirigere un osservatorio sui concorsi nelle università e negli enti di ricerca, mi sono tornati in mente i dialoghi surreali del baretto della Casa del Popolo di San Donato a Bologna:

– Ehi Zianni, qui dice che il prossimo film di Zero Zero Scette (007) sarà girato anche in Italia.

– Sorbole! Sciai che cagata.

– Dice che Bond avrà occhiali da sole della Persol.

– Ma a saperlo gli davo i miei.

– Dice anche che grassie a un accordo commersiale con Fiat, Zero Zero Scette guiderà una Panda.

– Socc’mel! E come figa chi gli han dato a ‘sto poveretto, la Mara Venier?