La Settimana Pitacorica 4 giugno

VOLONTARIATO

Volontari puliscono litorale di Fontane Bianche, tonnellate di rifiuti trasferiti alla Fanusa…292662_4032615423474_1053431110_n

REFERENDUM ERGO SUM

In un lasso di tempo estremamente esiguo, un mio conoscente, uno bocciato persino al Santa Maria ma con lavoro e famiglia regolari, uno che sposa teorie tipo: prima gli italiani poi i negri e i froci, uno che ha sempre mostrato gravissime difficoltà di comprensione mista a frustrazione e scunchiurutaggine, uno attivissimo sui forum dove posta le peggio stronzate ed è pronto a smascherare ogni fortuitissimo complotto ad opera di fantomatiche lobby giudaiche, massoniche, comuniste, fasciste, interiste, catanesi e persino del pomodorino pachino che giornalmente minacciano società, democrazia e italiani bianchi ed eterosessuali, uno che non ha ancora capito la differenza tra Parlamento e Consiglio Comunale e utilizza sovente l’espressione “vecchio conio” adesso è diventato esperto costituzionalista e strenuo difensore della carta suprema e dei diritti fondamentali… la stessa costituzione che due mesi fa voleva bruciare perché, secondo lui, aveva permesso l’ingresso dell’Italia nell’euro… non chiedetemi come…c’era ovviamente un complotto ma non l’ho capito.

Ho apprezzato il tuo tentativo di spiegare la riforma costituzionale senza che tu abbia letto non dico la riforma costituzionale, ma almeno Topolino…

13244608_2028933050666120_3021341421154637162_nSIRACUSA POSH

Ti puoi vestire Gucci da capo a piedi, ma se parcheggi sull’aiuola sempre torpo/a rimani…

ENOGASTRO CHE?

La produzione fasulla di maialino dei nebrodi ha superato quella fasulla di pistacchio di Bronte… regolatevi.

Ristoratore: allora, ci potto la nostra specialità? (indicando il piatto sul tavolo accanto)

lei: guardi, non so se la prendo, sembrerebbe buonissima ma anche molto pesante e volevo qualcosa di leggero.

ristoratore: ma quaaaaaaale, signoriiina! Questo è leggerissimo, manco un filo ti olio ci mettiamo!!!

lei: Ah, e scusi e come lo cuoce?

ristoratore: nello strutto.

RAPPRESENTAZIONI CLASSICHE

Regalo biglietto rappresentazioni classiche a consigliere comunale indigente…

Caro attorucolo delle tragedie, camminare scalzo per le strade del centro, con piglio anticonformista e grande foulard, non accrescerà il tuo talento ma la possibilità di pestare una gigantesca merda!

Ci lascia anche Giorgio Albertazzi, figura chiave del teatro italiano. Le sue ultime parole sul letto di morte: dove sono finiti gli 80 biglietti delle tragedie del Consigliere Impallomeni?

LA PIAGA DEL KARAOKE

Arriva l’estate e ritorna la terribile piaga del Karaoke. Ieri notte mi sono addormentato con un sottofondo musicale esasperante. Un mantra di ritmi latini che mi ha indotto un sonno nervoso e contornato da incubi. Ho sognato struggenti battaglioni di neomelodici nei dehors del centro; improbabili coppie da piano-bar, tastierone midi lui mentre lei, arrampicata su tacco vertiginoso e fasciata in abito di lamè due taglie più piccolo, a sparare acuti inappropriati e terminare ogni strofa con il peggior campionario di arzigogolate fiorettature) “ cos ai lov iuuuu uuu ooo ooouuu”; karaoke con aspiranti cantanti da reality dedicare hit tatangiolesche puntando l’indice verso la zia che sorseggia un improbabile cocktail verde acido “questa è pe tte zia Giuseppina, grazzie per avecci creduto sempre xxx”; improvvisazioni etnomusicologiche con zufoli, bummoli e tamburelli dei tempi che furono; i rapper ed i metallari, poeticamente contro il sistema ma in provincia disposti ad esibirsi nella pizzeria per famiglie a volumi da Coachella. Poi c’erano direttori creativi improvvisati, gestori che servono tutto in plastica e pretendono il coperto, che riciclano come aperitivo bordi di pizze già mangiate da altri, servono granita con mosca e a rimostranza rispondono: “la mosca ci entra pecchè la granita è docce, siggnore…”. Poi, sudatissimo, mi sono svegliato.

LA MARINA E IL PLEMMIRIO

13346425_2033800116846080_3580106421164240177_nClamoroso. Da oggi sarà possibile attraccare alla Marina ed è subito polemica.
Il consorzio PACC (Parcheggio a Cazzo di Cane) ha immediatamente esposto le sue rimostranze: “troviamo intollerabile che una banchina così bella venga mortificata con l’approdo di diportisti quando la sua vocazione naturale è il parcheggio selvaggio”. Dissenso anche da parte degli operatori marittimi: “si tratta solo di un minuscolo passo in avanti che esclude il turismo crocieristico. I grandi vettori snobbano Siracusa e anche quest’anno, la Costa Cafona e la Costa Pacchiana non attraccheranno da noi”. Soddisfazione invece per il Comune di Siracusa che per festeggiare il risultato estrarrà a sorte tra i contribuenti, cinque concessioni gratuite per solarium. Avviati anche i negoziati con i tre bar della Marina, nel frattempo costituitisi in Granducato autonomo, per definire la regolamentazione dei tavolini che dalle ultime foto aeree in possesso del Comune, lambivano il ponte Santa Lucia ad ovest e la Fonte Aretusa ad est…

Attimi di Panico all’imbarco dei traghetti per la Pillirina. Si trova per la prima volta davanti una fila ordinata, coppia di siracusani chiede intervento forze dell’ordine!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.