Aspettando che qualcuno che amiamo esca da Zara

Oggi il caos in Ortigia era impressionante: auto ovunque, doppie e triple file, posteggiatori abusivi, venditori abusivi, bancarelle, palloncini, tavolini e sedie spaiate. Sono tornato a casa, ho aperto la porta del bagno e dentro c’era una famiglia di francesi che cercava di posteggiare, di sbieco, una Panda a noleggio. Sul parabrezza un foglietto: “Ospiti Hotel Algilà”.

La polemica sulla Ztl e sulla vivibilità di Ortigia è diventata ormai stucchevole ed inutile. Il male ha trionfato sul bene imponendo confusione, sciatteria e maleducazione. Un terribile zibaldone di PM10 e fritti misti in olio esausto.

Le altre città si muovono dinamiche verso il futuro, mentre noi, restiamo fermi in coda al passeggio Adorno o parcheggiati con le quattro frecce in corso Matteotti, aspettando che qualcuno che amiamo esca da Zara…

Il ritorno del foglietto volante

In epoca di burocrazie mastodontiche e appesantite e informatizzazione esasperata e deludente, il foglietto volante scritto a penna continua ad esercitare un fascino senza tempo. Impone autorevolezza, ma contemporaneamente richiede fiducia. Anonimo o nella versione con firma autografa in calce, esso rappresenta l’ultima reminiscenza di una società fondata sull’etica e allo stesso tempo, il germe che la distrugge…

Varato l’Ammuzzobility Act

Arriva la svolta per l’emergenza viabilità. Palazzo Vermexio annuncia l’Ammuzzobility Act: una vera rivoluzione basata sul metodo aleatorio.

Tra imprevisti, probabilità e “vai in prigione senza passare dal via” (opzione ritirata dopo una accesa discussione in consiglio comunale), ogni automobilista, una volta giunto in Ortigia, dovrà estrarre il suo percorso obbligato pescando un bussolotto inserito all’interno di un’urna posta all’inizio del Ponte di S. Lucia. Critici i ristoratori che chiedono a gran voce l’inserimento della consumazione obbligatoria e la spartizione coatta degli avventori!!!

Le lettere Pitacoriche

Gentile host,

cosa ti spinge a dire ai tuoi ospiti stranieri che sì, possono parcheggiare senza pass negli stalli dei residenti in Ortigia? Perché continui a farlo? Ormai anche tu avresti dovuto capire che in questo modo la rimozione coatta è assicurata, eppure continui imperterrito… salvo poi lamentarti quando il turista, dopo una fregatura del genere, rimane da te solo una notte. Non c’è destagionalizzazione o grande evento che tenga, non c’è pricing, obiettivi di marketing, costi sostenuti, fattori esterni, mercato e domanda, concorrenza, mobili d’Ikea, fluttuazioni del tasso di cambio, legislazione antidumping… sei tu che sei proprio bestia.

Cordialità

 

 

Pasqua 2018 è Caos Ortigia, debutta il nuovo servizio salta code

Dopo le critiche, i fischi e i piriti per la decisione di aprire Corso Umberto al doppio senso di marcia per favorire l’ingresso in Ortigia, il Comune rilancia con il nuovo servizio salta code! I due trabucchi saranno posizionati rispettivamente al Monumento ai caduti (zona nord) e da Zio Agatino (zona sud).

  • Un lancio 5 euro
  • Tre lanci 10 euro
  • Gratis per auto ibride ed elettriche